Altri eventi a Cineteca di Bologna

Visioni Italiane 2018 - Festival degli esordi |
Festival

Visioni Italiane 2018 - Festival degli esordi |

Mercoledì 15:30 (28 Febbraio)
Cineteca di Bologna, Bologna

Eventi vicino a Cineteca di Bologna

I Love Rock & Roll • Bologna

I Love Rock & Roll • Bologna

Sabato 23:30 (24 Febbraio)
Cassero LGBT center, Bologna

Gita Franciacorta: F.lli Berlucchi e Ca'del Bosco

Gita Franciacorta: F.lli Berlucchi e Ca'del Bosco

Domenica 08:20 (08 Aprile)
MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, Bologna

FINALI SAMSUNG GALAXY A COPPA ITALIA
Sport

FINALI SAMSUNG GALAXY A COPPA ITALIA

Domenica 17:30 (18 Febbraio)
PalaDozza, Bologna

Bologna - Sollima & Andaloro 'da Debussy al '68'

Bologna - Sollima & Andaloro "da Debussy al '68"

Giovedi 20:30 (15 Marzo)
Oratorio Di San Filippo Neri Bologna, Bologna

L’educazione religiosa e i suoi dinamismi, oggi

L’educazione religiosa e i suoi dinamismi, oggi

Venerdì 16:30 (23 Febbraio)
Istituto Veritatis Splendor, Bologna

Percorso lo Splendore DI BINAH - terzo livello

Percorso lo Splendore DI BINAH - terzo livello

Domenica 10:00 (18 Febbraio)
Zanhotel Europa Bologna, Bologna

ViVian Maier 'La Fotografa ritrovata' dal 3 marzo al 27 maggio

ViVian Maier "La Fotografa ritrovata" dal 3 marzo al 27 maggio

Sabato 11:00 (03 Marzo)
Palazzo Pallavicini, Bologna

Anukalana Yoga Lezioni di Prova Gratuite- Mercoledì pomeriggio

Anukalana Yoga Lezioni di Prova Gratuite- Mercoledì pomeriggio

Mercoledì 17:30 (21 Febbraio)
La Palestra del Cuore, Bologna


This is Congo | Il Mese del Documentario a Bologna

This is Congo | Il Mese del Documentario a Bologna


Quando?

Inizio: Mercoledì 18:00 (14 Febbraio)
Fine: Mercoledì 20:00 (14 Febbraio)

Dove?

Cineteca di Bologna
via Azzo Gardino 65, Bologna

Descrizione

Terzo appuntamento della V ed. de Il Mese del Documentario con This Is Congo di Daniel McCabe.

► Lunedì 29 Gennaio ➽ ore 20.30
ilmesedocumentaristi.com/this-is-congo

THIS IS CONGO di Daniel McCabe
con Colonel Kasongo, Colonel Mamadou Ndala, Bibianne “Mama Romance”, Hakiza Nyantaba
Fotografia: Daniel McCabe
Montaggio: Alyse Ardell Spiegel
Musica: Johnny Klimek, Gabriel Mounsey
Produzione: VISION FILM CO., S2BN Films, Sabotage Films Vienna
- Stati Uniti, Congo, 2017, 93'
v.o. inglese sottotitolata in italiano

➽ Presentato Fuori Concorso Mostra internazionale d'arte cinematografica di #Venezia 2017

SINOSSI
● Il film offre uno sguardo inedito e senza filtri sul conflitto più sanguinoso del mondo dai tempi della Seconda guerra mondiale, un conflitto ininterrotto, il più lungo del mondo, e su coloro che sopravvivono all’interno. Seguendo quattro personaggi avvincenti – un informatore, un comandante militare patriottico, una commerciante di minerali e un sarto sfollato – per la prima volta il film offre agli spettatori una istantanea globale sui problemi che affliggono questo incantevole Paese secondo una prospettiva autenticamente congolese. Il colonnello “Kasongo”, Mamadou, Mama Romance e Hakiza incarnano la resilienza straordinaria di un popolo che, nel corso di più generazioni, è vissuto ed è morto a causa dell’ondata di brutalità generata dalla guerra.

COMMENTO DELLA REGISTA
● Da oltre due decenni il Congo è vittima di un’ondata di guerre. Avendo lavorato in loco come fotografo, ho potuto vivere in prima persona la complessità della situazione. Ho delineato il progetto di un film concettuale inteso a esplorare alla radice le cause e il loro rapporto con il Congo odierno. Nel 2011 abbiamo intessuto un’ampia rete all’interno della regione mineraria di Kivu, alla ricerca di storie che descrivessero le condizioni che hanno perpetuato questo conflitto. Un anno dopo, durante la ribellione del gruppo M23, abbiamo ottenuto accesso ai campi profughi, ai gruppi ribelli e al controverso Esercito Nazionale. In questo periodo abbiamo conosciuto i quattro personaggi che avrebbero costituito la colonna portante del film. Ciò che ne è scaturito ha dato vita a una storia universale di speranza, lotta e corruzione.(Daniel McCabe)

➽ Il Congo è il secondo paese dell’Africa per dimensioni, una terra ricoperta da foreste, altipiani, catene montuose e, soprattutto, da ricchissimi giacimenti minerari: una ricchezza che storicamente è sempre stata la vera condanna dell’Africa (...). Quello che abbiamo di fronte è un Paese debole e diviso, una terra devastata da una guerra civile ventennale, che è già costata la vita a quasi 6 milioni di persone, il conflitto forse più sanguinoso dopo la seconda guerra mondiale, nonché il più trascurato dai media occidentali. È stato sicuramente questo uno dei motivi che ha avvicinato l’americano Daniel McCabe, impiegato nel 2008 come fotografo di guerra nella zona est del Congo, alla storia recente di questa parte dell’Africa nera. L’esperienza sul campo avrebbe ben presto aperto gli occhi al reporter circa la complessità della situazione (...). Ma per fare questo, si sarebbe reso conto McCabe, la fotografia da sola non sarebbe stata neanche lontanamente sufficiente: sarebbe spettato al cinema, all’immagine in movimento, il compito di cogliere i rivolgimenti e le subdole macchinazioni in atto. Da questa lunga gestazione vede la luce il documentario This Is Congo, presentato fuori concorso alla 74ª Mostra del Cinema di Venezia. Un film “concettuale”, come lo definisce lo stesso regista, il cui scopo è scovare le cause, il perché di questa “violenza ciclica” che costringe il paese in ginocchio, in un periodo, quello tra il 2011 e il 2012, (data di inizio delle riprese), che vede il Congo in balia dell’ennesima rivolta: quella capeggiata da Makenga Sultani, leader del gruppo di ribelli passato alla storia con il nome di M23. (Desirée Corradetti, cinematographe.it)

# # #

☛ INFO BIGLIETTI
Interi € 6,00
Riduzioni
Tessera Cineclub, Amici e Sostenitori Cineteca € 4,50
AGIS (escluso sabato e festivi) € 5,00
Studenti e Younger Card (escluso sabato e festivi), Over 60 (escluso sabato e festivi) € 4,00

ilmesedocumentaristi.com | www.cinetecadibologna.it