Altri eventi a Rome, Italy

Villa Del Priorato Di Malta (con Permesso Speciale)

Villa Del Priorato Di Malta (con Permesso Speciale)

Venerdì 10:00 (15 Dicembre)
Rome, Italy, Rome

Villa Del Priorato Di Malta (con Permesso Speciale)

Villa Del Priorato Di Malta (con Permesso Speciale)

Venerdì 10:00 (15 Dicembre)
Rome, Italy, Rome

E lo chiamano lavoro - Scuola di formazione

E lo chiamano lavoro - Scuola di formazione

Venerdì 18:30 (15 Dicembre)
Rome, Italy, Rome

Tour: 11^ tappa a Roma

Tour: 11^ tappa a Roma

Venerdì 18:30 (15 Dicembre)
Rome, Italy, Rome

Bendaggio adesivo funzionale Taping Classico - 18 ECM

Bendaggio adesivo funzionale Taping Classico - 18 ECM

Sabato 09:00 (16 Dicembre)
Rome, Italy, Rome

Villa Del Priorato Di Malta Con Permesso Speciale

Villa Del Priorato Di Malta Con Permesso Speciale

Sabato 11:00 (16 Dicembre)
Rome, Italy, Rome


Quattro Giorni a Roma Nel Ponte Di Sant’ambrogio

Quattro Giorni a Roma Nel Ponte Di Sant’ambrogio


Quando?

Inizio: Giovedi 08:00 (07 Dicembre)
Fine: Domenica 20:00 (10 Dicembre)

Descrizione

E noi, seguendo le parole di Orazio, torniamo a Roma sulle tracce della sua storia e grandezza millenaria, delle bellezze uniche che tutto il mondo le invidia… Roma è infinita e ogni volta è doloroso operare la scelta di quanto vedere e ammirare della città eterna per antonomasia!
Il tema scelto per questo nostro viaggio trae spunto dalla mostra milanese dedicata a Michelangelo Merisi, il Caravaggio, che a Roma mostrò tutto il suo talento di pittore, nell’Urbe trovò ispirazione per la sua nuova pittura fatta di fasci di luci e profondissime ombre… come tra luci e ombre si staglia la storia della città a cavallo dei secoli XVI e XVII.
Caravaggio giunse a Roma alla fine del Cinquecento: un secolo andava chiudendosi, un nuovo secolo si sarebbe aperto fra speranze di rinnovamento e i fasti di un Giubileo che si poneva come il trionfo della Chiesa romana, dopo la crisi della Riforma. In tanta fibrillazione per la preparazione del Giubileo, le commissioni artistiche proliferarono: pontefici e nobili famiglie fecero a gara per mostrare magnificenza e lusso. I palazzi si arricchirono di collezioni d’arte preziose, le cappelle gentilizie nelle maggiori chiese romane, vennero decorate con ori, stucchi, pale d’altare, in un tripudio cui forse solo il Caravaggio restò estraneo, fedele alla sua pittura del “vero”.
In un percorso entusiasmante toccheremo con mano questo splendore fra PALAZZI e CHIESE: uno splendore che ha antiche radici e che tocca i vertici del virtuosismo e della bellezza sensuale e profana nel Seicento barocco.
Ammireremo il Caravaggio delle pale inamovibili e spettacolari nella Cappella Cerasi in Santa Maria del Popolo, nella Cappella Contarelli in San Luigi dei Francesi… che tanto incisero sullo sviluppo delle arti! Quanta bellezza nel suo proporre la natura “com’è”! Quanta poesia nelle sue donne trovate per le strade dell’Urbe e sublimate nelle figure di Maria Vergine! Quanta umana partecipazione nei fatti evangelici proposti in un “hic et nunc” che si perpetua nei secoli! Quanta luce nelle fosche atmosfere, nei bui profondissimi che il suo magnifico pennello esalta! E quanta vita, quanta verità, quanto teatro, quanta passione, quanta emozione, quanta gloria, quanta miseria nell’esistenza di Caravaggio! Giovane artista già maturo fin dagli esordi, giovane uomo dal destino segnato… Un destino da grande!
E poi la centralità della Chiesa che ancora, in questo snodo secolare, propone e sostiene l’immagine della Roma “Caput Mundi”: come non visitare San Pietro e gli spazi meravigliosi del Musei Vaticani … e San Giovanni in Laterano, che di Roma è la cattedrale, nonché una delle basiliche papali maggiori, il Sancta Santorun, il più venerato santuario di Roma”, e poi la Galleria Borghese e il Bernini, a cui è dedicata una mostra proprio nelle sale del Palazzo Borghese e… tanto altro ancora.