Altri eventi a Libreria Popolare di Via Tadino

Allora c'è questo ragazzino che ero io

Allora c'è questo ragazzino che ero io

Venerdì 19:00 (20 Ottobre)
Libreria Popolare di Via Tadino, Milan

Eventi vicino a Libreria Popolare di Via Tadino

Vittoria Vinci ospite al Pupa Club

Vittoria Vinci ospite al Pupa Club

Giovedi 23:00 (09 Novembre)
Pupa Club Milano, Milan

Fantastica Roberta Gemma torna al Pupa Club

Fantastica Roberta Gemma torna al Pupa Club

Sabato 23:00 (11 Novembre)
Pupa Club Milano, Milan

Gruppo di Lettura per Kent Haruf

Gruppo di Lettura per Kent Haruf

Lunedi 19:00 (23 Ottobre)
Architorta Caffè Bistrot, Milan

Una Coppia a Regola d'Arte - DramaTour a Casa Boschi Di Stefano

Una Coppia a Regola d'Arte - DramaTour a Casa Boschi Di Stefano

Domenica 14:30 (26 Novembre)
Casa Museo Boschi Di Stefano, Milan

Barolo Degustazione col produttore della cantina Ettore Germano

Barolo Degustazione col produttore della cantina Ettore Germano

Giovedi 20:15 (19 Ottobre)
Andreola Hotel Milan, Milan

MiniaturEmil
Giochi

MiniaturEmil

Sabato 11:00 (10 Febbraio)
Hotel Michelangelo Milan, Milan

Sicilia e Sardegna, il vino delle grandi isole

Sicilia e Sardegna, il vino delle grandi isole

Giovedi 18:30 (19 Ottobre)
Hotel Michelangelo Milan, Milan

Enigmi Celesti - Scatena la fantasia e… unisci i puntini!

Enigmi Celesti - Scatena la fantasia e… unisci i puntini!

Domenica 15:00 (22 Ottobre)
Lofficina del Planetario - Civico Planetario di Milano, Milan


Presentazione milanese 'Non contate su di me' di Antonio Schiena

Presentazione milanese "Non contate su di me" di Antonio Schiena


Quando?

Inizio: Sabato 17:30 (14 Ottobre)
Fine: Sabato 19:30 (14 Ottobre)

Descrizione

NON CONTATE SU DI ME
di ANTONIO SCHIENA
[Watson Edizioni]

Presentazione con l’autore
Sabato 14 Ottobre
Alle 17.30 presso la Libreria Popolare Di Via Tadino, a Milano.
Insieme all'autore sarà presente la scrittrice Francesca Caldiani

In questo suo ultimo romanzo, Schiena presenta tre personaggi, tre persone solitarie, alienate, sconclusionate e immature, spesso ridicole.
Ne racconta le storie in un’epopea di antieroi urbani alla ricerca di protezione dal dolore della noncuranza e dell’esclusione. Ma a causa del loro incontro, le armature si sgretolano e inevitabilmente la realtà torna prepotente a inserirsi nelle loro vite. E con essa, arrivano le persone e le responsabilità.

SINOSSI
Primo è un ragazzo solitario e riservato. Nei momenti più bui della sua vita, si è sempre affidato alla scrittura per sfogarsi e andare avanti. Un giorno però ritrova una lettera scritta dal padre, prima che morisse, e le sue certezze si sgretolano. Deluso da tutto, afferra i suoi appunti e sale sul tetto del palazzo per farne un falò. Qui incontra Futura, una ragazza dall’aria ingenua e indifesa che, in piedi sul parapetto, sta per gettarsi di sotto. Primo non ha la vocazione dell’eroe, anzi il cinismo che lo contraddistingue lo porta a scrollare le spalle di fronte a quella scena, proseguendo nell’intento di bruciare gli scritti che per anni ha custodito nella sua stanza. Futura però aspettava solo qualcuno a cui aggrapparsi. Inizia così a essere una presenza fissa nella vita di Primo, che invece non vuole alcun legame con lei e deve barcamenarsi fra uno strano sentimento non corrisposto per D e il coinquilino, Elia, che si sta lentamente distruggendo a causa del vortice malato in cui il suo compagno Riccardo lo sta trascinando. Quando, una notte, Primo e Futura troveranno il corpo senza vita di una giovane ragazza, Primo capirà che rimanere uniti è l’unica possibilità per affrontare la vicenda e che è arrivato il tempo di agire.