Eventi vicino a Università Suor Orsola Benincasa

Photography fineart Christmas gift Kontrolab

Photography fineart Christmas gift Kontrolab

Venerdì 15:00 (15 Dicembre)
KontroLab, Naples

Flavio Giurato • Galleria Toledo • Napoli

Flavio Giurato • Galleria Toledo • Napoli

Giovedi 21:00 (08 Marzo)
Teatro Galleria Toledo Napoli - Materiali Contemporanei, Naples

Poesia Senza Fine di A. Jodorowsky

Poesia Senza Fine di A. Jodorowsky

Giovedi 21:00 (15 Febbraio)
Teatro Galleria Toledo Napoli - Materiali Contemporanei, Naples

Anatomia di una solitudine

Anatomia di una solitudine

Giovedi 21:00 (25 Gennaio)
Teatro Nuovo Napoli, Naples

Scannasurice

Scannasurice

Venerdì 21:00 (16 Marzo)
Teatro Nuovo Napoli, Naples

Fabula Vergiliana, come tutto ebbe inizio

Fabula Vergiliana, come tutto ebbe inizio

Sabato 20:30 (16 Dicembre)
Napoli Sotterranea - LAES, Naples

Spaesamenti | avventure danzate nel paese delle metamorfosi

Spaesamenti | avventure danzate nel paese delle metamorfosi

Venerdì 18:00 (15 Dicembre)
Porto Petraio, Naples


Il biodiritto nella cinematografia cyberpunk

Il biodiritto nella cinematografia cyberpunk


Quando?

Inizio: Giovedi 16:00 (07 Dicembre)
Fine: Giovedi 19:00 (07 Dicembre)

Dove?

Università Suor Orsola Benincasa
Corso Vittorio Emanuele n° 292, Naples

Descrizione

La Facoltà di Giurisprudenza, sotto la supervisione del Prof. Gennaro Carillo e in collaborazione con Astrea sentimenti di giustizia, promuove, per l’anno accademico 2017-2018, l’undicesima edizione del ciclo di incontri su Cinema Letteratura Diritto, che affianca i corsi e costituisce parte integrante della formazione degli studenti.

VI INCONTRO
Giovedì 7 dicembre 2017, ore 15.30, Aula I - Santa Lucia al Monte
Diritto e cinema
Valicare il limite della natura umana?
Il biodiritto nella cinematografia cyberpunk
Carlo Venditti, Lucilla Gatt

Del diritto non parlano solo i giuristi, i sacerdoti depositari dei suoi molti misteri. Lo scarto tra il linguaggio giuridico e quello comune non ha mai impedito ai profani di rappresentarsi il diritto, di immaginarselo. Magari in maniera distorta, amplificando a dismisura la potenza delle sue formule. Memorabile una pagina de Il giorno del giudizio di Salvatore Satta, dove si descrive l’esaltazione superstiziosa suscitata dalle parole «servitù di stillicidio» sulle «donnette in costume» nuoresi che affollavano lo studio di un avvocato. In un certo senso, anche quell’esaltazione è diritto; anche quelle donnette che pendono dalle labbra del civilista partecipano dell’esperienza giuridica. E quelle parole autorevoli, all’apparenza asettiche, contengono, in nuce, una storia. Si riferiscono a elementi semplici e concretissimi, come la terra e l’acqua. Dicono di fondi vicini e proprietari potenzialmente in conflitto. L’istituto è dunque una risorsa narrativa, materiale per un racconto.

A questo gioco di specchi tra il diritto e la vita, l’astratto e il concreto, è dedicato Davanti alla legge. Immaginare il diritto. Un ciclo che assume la moltiplicazione dei punti di vista come una ricchezza.
Nella convinzione che non è irrilevante, per gli studenti di Giurisprudenza, misurarsi con le forme attraverso le quali le finzioni occidentali si sono rappresentate il diritto o si sono appropriate delle sue strategie (la costruzione del fatto, ad esempio). Come non è irrilevante lo sguardo che su quelle stesse finzioni hanno saputo rivolgere i giuristi, sconfinando felicemente in domini altrui.

Per informazioni
Presidenza Giurisprudenza
c.so Vittorio Emanuele 334/ter, Napoli
Tel. e fax 081-2522630 / 081-2522617
e-mail: segreteria.giuri2@unisiob.na.it
www.unisob.na.it