Festival della Nuova Musica Lombarda

Festival della Nuova Musica Lombarda


Quando?

Inizio: Domenica 21:00 (12 Novembre)
Fine: Domenica 23:59 (10 Dicembre)
Festival

Descrizione

Festival della Nuova Musica Lombarda, kermesse musicale che animerà l’autunno bergamasco, grazie ad una serie di concerti eseguiti in lingua lombarda ed altre lingue regionali, dai più importanti interpreti moderni di musica territoriale. L’evento, organizzato dal Comune di Spirano (BG), in collaborazione con il Comitato per la Salvaguardia dei Patrimoni Linguistici, è stato inserito all’interno dell’Anno della Cultura #inLombardia, un ricco programma di manifestazioni, mostre, festival, eventi e iniziative patrocinati da Regione Lombardia. Il direttore artistico è Giovanni Polli. Svariati sono gli artisti che parteciperanno:

DOMENICA 12 NOVEMBRE – Anteprima Ospitalità
Tensostruttura
Cordas et cannas (Ospitalità Sardegna) – Il più importante gruppo folk rock della world music sarda al gran completo, con un concerto alla vigilia del Quarantennale di attività che sarà festeggiato nel 2018, tiene a battesimo la prima edizione del Festival lombardo.
PRIMO FINE SETTIMANA
VENERDì 24 NOVEMBRE
Biblioteca
Koralira (ospitalità Calabria) – Domenica Buda e Francesco Speziale portano, con il duo Koralira InFormazione acustica, il saluto della world music calabrese. I Koralira nascono nel 2009. Numerosi i riconoscimenti e le partecipazioni a festival internazionali: Festival Interceltique de Lorient (Francia); Parapanda Folk Festival (Spagna); Folkest (Italia); AreaSanremo (Italia); Premio Parodi (Italia).
Elsa Martin (ospitalità Friuli) – Finalista ad Area Sanremo e Vincitrice assoluta Premio Parodi 2012, la raffinata cantante e compositrice presenta accompagnata al contrabbasso da Alessandro Turchet le sue proposte musicali, tra tradizione e innovazione, in lingua friulana.
SABATO 25 NOVEMBRE
Tensostruttura
Gio DeSfàa – Dalle rive del Lago Maggiore, il nu folk lombardo con nuovi brani cantati nella variante insubre della lingua regionale.
Luciano Ravasio – Cantautore da sempre considerato “la voce” di Bergamo, non poteva certo mancare in questa vetrina della musica lombarda.

DOMENICA 26 NOVEMBRE
Tensostruttura
Dellino Farmer – Il celebre rapper in bresciano con la sua band al completo.
DjTubet (ospitalità Friuli) – Tra i rapper in lingua regionale più innovativi, tra rielaborazioni di brani tradizionali e freestyle, ha vinto con i R.esistence in dub il premio del pubblico al concorso europeo per brani in lingua minoritaria Liet international 2010.
SECONDO FINE SETTIMANA
VENERDI’ 1° DICEMBRE
Biblioteca
Roberto Sironi - Artista poliedrico, uomo di spettacolo, autore di canzoni, di teatro, pittore e regista, Roberto Sironi ha portato le sue canzoni in milanese, dal sapore musical-cinematografico, in tutta la Francia, in Germania, in Svizzera, in Belgio ed in Inghilterra dove ha partecipato con Ennio Morricone al Festival Only Connect al Barbican Centre di Londra. In duo con Elizabeth Boudjema al violino e ai cori, Sironi presenta lo spettacolo Belòtt e Rebellòtt, premio per il miglior testo al Festival Id&M 2009.
SABATO 2 DICEMBRE
Tensostruttura
Lombard Street – Dopo il battesimo discografico con “Lacrim e Sangh” e l’esordio live in diverse date del CantarDiMaggio 2017, la formazione milanese/lodigiana torna a proporre al pubblico in trio acustico i suoi brani originali in lingua lombarda.
I Luf – Tra le più agguerrite e scatenate formazioni “combat folk”, i “Lupi” della Valcamonica presentano al pubblico uno spettacolo davvero senza un momento di respiro.

DOMENICA 3 DICEMBRE
Tensostruttura
Gianluca Gennari – Cantautore da anni affermato nel panorama della nuova canzone lombarda, Gennari presenta nei suoi brani e nei suoi spettacoli il mondo della “sua” Cavacurta, della sua terra del lodigiano, facendoli conoscere anche in festival o rassegne come Sanremo Millecolori o Venezia InCanto al teatro Malibran.
Lissander Brasca –Vincitore del premio Id&m che l’ha portato ad esibirsi agli Arcimboldi di Milano e in diverse occasioni con Davide Van De Sfroos, Lissander Brasca presenta composizioni originali e innovative in una lingua lombarda sovradialettale, che prende contributi linguistici da tutte le parlate della Regione.
Charlie Cinelli – Scanzonato e poetico al tempo stesso, una tra le voci più importanti del territorio bresciano e del cantautorato nell’idioma regionale, che ha fatto riscoprire e amare anche alle nuove generazioni.

TERZO FINE SETTIMANA
GIOVEDI’ 7 DICEMBRE
Tensostruttura
FereBandAperta Fba – Storico gruppo che ripropone, riccamente arrangiata, musica delle tradizione celtica e nuove composizioni. In questo concerto presenterà esclusivamente brani in lingua lombarda.
Ul Mik – Ul Mik con i suoi Longobardeth è l’unico gruppo che presenta una potentissima proposta di heavy metal originale interamente in lingua lombarda di Milano.

VENERDI’ 8 DICEMBRE
Biblioteca
Walter Di Gemma – GRAZIE NANNI! Ricordando Nanni Svampa – Walter Di Gemma dedica il suo recital al più grande cantore della milanesità.

SABATO 9 DICEMBRE
Tensostruttura - Ingresso con biglietto – SPECIAL GUEST
Davide Van De Sfroos – Se la “nuova musica lombarda” esiste come fenomeno artistico e di costume è soprattutto grazie al lavoro poetico e creativo del cantautore laghée, che non ha certo bisogno di molte presentazioni. Da oltre vent’anni, la sua capacità di rinnovare il linguaggio musicale, la sua carica sul palco, le sue partecipazioni e i suoi concerti e in tutta Italia, il suo quarto posto al Festival di Sanremo 2011 e, quest’anno, il suo grande concerto allo stadio milanese di San Siro hanno saputo portare le canzoni in lingua lombarda all’attenzione e al plauso del grande pubblico nazionale.

DOMENICA 10 DICEMBRE
Tensostruttura
Viviana Laffranchi - Cantautrice bresciana, voce calda e graffiante, capace di realizzare brani introspettivi e malinconici. Sempre poetici.
Saltamartin – Dalla Brianza, I Saltamartin hanno svolto una monumentale opera di traduzione in lombardo dei brani dei Beatles, dei Rolling Stones, di Bob Dylan e di altri celebri artisti del mondo pop e rock.
Il Bepi – Personaggio poliedrico e cantautore tra i più conosciuti e amati nel panorama della nuova musica lombarda, il bergamasco Bepi (all’anagrafe Tiziano Incani) non poteva certo mancare in questa prima edizione del Festival di Spirano, dove di fatto “gioca in casa”
PER INFORMAZIONI:
https://www.facebook.com/festivalnuovamusicalombarda