Eventi vicino a Teatro dell'Aquila di Fermo

FermHAmente - Festival della Scienza di Fermo
Festival

FermHAmente - Festival della Scienza di Fermo

Venerdì 08:30 (26 Ottobre)
Fermhamente - Festival della Scienza di Fermo, Fermo

JESIsposi

JESIsposi

Sabato 10:00 (20 Ottobre)
Sposi Expo Marche 2, Porto Sant'Elpidio

FERMOsposi

FERMOsposi

Sabato 10:00 (06 Ottobre)
Sposi Expo Marche, Porto Sant'Elpidio

JESI sposi

JESI sposi

Sabato 10:00 (20 Ottobre)
Sposi Expo Marche, Porto Sant'Elpidio

Francesco Gabbani - #gabbalive2018 - Macerata

Francesco Gabbani - #gabbalive2018 - Macerata

Domenica 21:00 (26 Agosto)
Macerata Opera Festival - Sferisterio, Macerata

6° INDIeVISIBILE festival - 24/25/26 Agosto - Free Entry
Festival

6° INDIeVISIBILE festival - 24/25/26 Agosto - Free Entry

Venerdì 17:00 (24 Agosto)
Indievisibile Festival, Torano Nuovo

Calcata Meditazione Sui Cuori Gemelli

Calcata Meditazione Sui Cuori Gemelli

Sabato 16:30 (30 Giugno)
ANIMA VERDE, Calcata

Calcata La Strega e la Luna Benessere e Armonia

Calcata La Strega e la Luna Benessere e Armonia

Venerdì 11:30 (29 Giugno)
ANIMA VERDE, Calcata


Assemblea Confindustria Centro Adriatico

Assemblea Confindustria Centro Adriatico


Quando?

Inizio: Venerdì 17:00 (25 Maggio)
Fine: Venerdì 20:00 (25 Maggio)

Dove?

Teatro dell'Aquila di Fermo
Via Mazzini, 8, Fermo

Descrizione

Confindustria Centro Adriatico presenta la prima assemblea pubblica della nuova associazione, nata dalla recente fusione di Confindustria Ascoli Piceno e Confindustria Fermo. Titolo dell'incontro è "Protagonisti del Futuro. La crescita, vera sfida del presente per competere domani".

Termini come innovazione, internazionalizzazione, business model, scalabilità, fiscalità, incentivi, saving, sono ormai penetrati a fondo in tutte le industrie. Su di esse grava il compito di adeguare costantemente l'organizzazione interna ai numerosi cambiamenti che, con frequenza e velocità sempre maggiore, si susseguono. Ciò ha forse distolto lo sguardo, da un lato di chi è immerso nel fare quotidiano e dall'altro di chi è chiamato a governare il sistema legislativo del Paese, dall'aspetto di maggior criticità che le industrie italiane sono chiamate ad affrontare per competere a livello nazionale ed internazionale: la dimensione.

Se da un lato infatti la grande flessibilità propria delle PMI ha consentito alla più grande fetta di imprese italiane di sopravvivere in questa difficile congiuntura è d'obbligo chiedersi, oggi, a quale prezzo questa battaglia sia stata combattuta. Abbiamo dunque il dovere di riportare al centro del dibattito dello sviluppo industriale il tema della crescita, come principale paradigma, affinché tutte le altre condizioni, utili ma da sole non sufficienti e non apprezzabili pienamente, possano essere veramente fattori e non risultati, strumenti e non obbiettivi. Crescita dimensionale, culturale, etica, professionale saranno nei prossimi anni per le nostre industrie "conditio sine qua non" sarà possibile garantire un futuro di benessere e sviluppo occupazionale.

Un percorso obbligato che non deve essere visto come la perdita delle origini, delle tradizioni o del controllo ma che al contrario, proprio perché declinabile con la creatività e l'intelligenza Made in Italy, può ancora una volta insegnare al mondo intero che il binomio famiglia ed industria non è un limite ma al contrario una ricchezza, un punto di forza e non di debolezza.

Su queste premesse si baserà l'incontro che, dopo i saluti delle autorità e l'intervento del Presidente e del Vice Presidente di Confindustria Centro Adriatico, Simone Mariani e Giampietro Melchiorri, vedrà una tavola rotonda con ospiti di rilievo nazionale ed internazionale, moderata dalla giornalista RAI, Barbara Capponi.

Le conclusioni saranno affidate al Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

Seguirà aperitivo presso la Sala "Rollina".